Fungo Epigeo




Copyright & Limiti di Utilizzo & Privacy
Copyright © 2015-2025 by "S.I.S"  ·  All Rights reserved  ·  www.fungoepigeo.eu
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
La determinazione del fungo e la sua commestibilità vanno affidati a micologi certificati, nei centri di controllo degli enti sanitari (ASL). Informazioni errate o incomplete potrebbero recare danno con intossicazioni o avvelenamenti addirittura mortali.
Non azzardare il consumo di funghi, potresti mettere a repentaglio la salute e persino la vita tua e dei tuoi commensali.
STOPHARIA

Stropharia rugosoannulata, semiglobata e molte altre specie europee come la Psilocybe cubensis e Stropharia Venerata.

Al genere Stropharia appartengono funghi più carnosi e meno acquosi dei Coprinus, poco fragili semiglobosi da giovani, senza volva e con anello.

CAPPELLO giallo o bruno, ha cuticola distinta.
GAMBO non è distinto dal cappello.
LAMELLE sono adnate, grigiastre, con cistidi variabili provvisti di inclusioni rifrangenti in ammoniaca e colorabili in blu cotone.
SPORE sono bruno-violaceo-porpora, lisce, con un poro germinativo distinto e spesso con cistidi.
COMMESTIBILITA' delle specie è trascurabile.
Due sole specie commestibili, la Stropharia rugosoannulata e la Stropharia coronilla, considerate in alcuni paesi degli ottimi commestibili, soprattutto in Germania dove la Stropharia rugosoannulata viene intensamente coltivata.
In Puglia queste specie vengono consumate e commercializzate sott'olio con l'appellativo volgare di "castagnoli".
Tutte le altre specie sono da considerarsi non eduli, sospette, velenose oppure mediocri o scadenti commestibili.