Fungo Epigeo




Copyright & Limiti di Utilizzo & Privacy
Copyright © 2015-2025 by "S.I.S"  ·  All Rights reserved  ·  www.fungoepigeo.eu
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
La determinazione del fungo e la sua commestibilità vanno affidati a micologi certificati, nei centri di controllo degli enti sanitari (ASL). Informazioni errate o incomplete potrebbero recare danno con intossicazioni o avvelenamenti addirittura mortali.
Non azzardare il consumo di funghi, potresti mettere a repentaglio la salute e persino la vita tua e dei tuoi commensali.
CARPOFORO da 30 a 70 mm di diametro, fino a 250 mm nell'adulto; dapprima un po' sferoidale, poi aperto, con esoperidio dissociato in parecchie lacinie (da 4 a 14, ma per lo più 8) che sorreggono il sacco sporifero situato nel mezzo, provvisto di cordoni miceliari basali.
PERIDIO composto da un esoperidio, costituito da 3 strati, che a maturità si fende in lobi appuntiti e revoluti, bruno-argentei poi marroni per il deposito della polvere sporale, all'esterno inizialmente ricoperto da un sottile strato di squamette brune, presto evanescenti, su fondo camoscio chiazzato di bruno-fulcastro.
ENDOPERIDIO, irregolarmente globoso e largo da 15 a 80 mm, con superficie finemente tubercolato-rugosa bruno-argentea, forato da numerosi ostioli (persino una cinquantina) nella zona sommitale e sostenuto da numerosi peduncoli (colli) lunghi sino a 50 mm, pieni e più o meno solcato-costolati.
GLEBA con pseudocolumelle collegate ai colli; ife del capillizio corte, flessuoso-angolose e provviste di spinule o ramuscoli. Sapore e odore non particolari.
MICROSCOPIA spore globose, 4-4,5 µm, irregolarmente ornate da papille lunghe circa 1,5 µm ad apice allargato.
HABITAT su terreni sabbiosi, aridi, in boschi assolati e aperti, fra cespugli e boscaglie, anche nei frutteti, da giovane più o meno semiipogeo. E specie molto rara ma presente in più continenti.
NOTE - Questa inconfondibile e curiosa entità; l'unica del genere Myriostoma, ricorda nell'aspetto i Geastrum per le lacinie aperte a stella, mentre il rotondeggiante endoperidio è simile a un colino (da cui il nome della specie) con la superficie cosparsa di numerosi forellini. Il genere Myriostoma, assieme ai generi Geastrum, Radiigera e Pyrenogaster, è compreso nella famiglia Geastraceae dell' ordine Lycoperdales.